6 luglio 2011

Senza perdere la tenerezza


Quel confine sottile tra realtà e percezione, 
tra presa di coscienza e presa di sega mentale.
Si tratta di scegliere da che parte stare in fin dei conti.
Per vivere bene, intendo.

2 commenti:

  1. E tu da che parte stai?

    RispondiElimina
  2. Nel principio di realtà. O almeno ci provo :)
    S.

    RispondiElimina